Lunedì, 24 Settembre 2018
LAMEZIA TERME

Bomba rudimentale
piazzata davanti
a una concessionaria

bomba, Catanzaro, Calabria, Archivio

Gestore dell’autosalone è Antonio Giampà, 40 anni, probabilmente parente di Vincenzo Giampà, detto “Enzo” o “Vincenziello”, quest’ultimo di recente condannato dal Gup di Catanzaro nell’ambito del processo “Medusa” che ha decapitato la cosca storica della città di Lamezia. L’episodio, che potrebbe essere interpretato come un atto ritorsivo o come una vera e propria intimidazione, si è verificato nella notte tra venerdì e sabato.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X