Martedì, 25 Settembre 2018
VIBO

Dieci ore sul
campanile a difesa
dei loro diritti

hotel 501, Catanzaro, Calabria, Archivio

Dieci ore sul campanile di palazzo “Luigi Razza” a difesa del lavoro, della loro dignità e dei loro diritti. La protesta dei 38 dipendenti della 501 Hotel gestione srl ieri è salita di tono. In alcuni momenti si è temuto veramente il peggio. Tre lavoratori sono saliti sull’estremità del campanile e a più riprese hanno minacciato di lanciarsi nel vuoto. Da un mese lottano ma inutilmente per ottenere le loro spettanze: cinque mensilità, tredicesima e quattordicesima, nonché alcuni mesi di cassa integrazione del 2012. Una situazione disperata di fronte alla quale tutti gli incontri che si sono tenuti fino ad oggi, in Prefettura e all’Ufficio provinciale del lavoro, non hanno portato a nulla. L’azienda, che si trova in difficoltà finanziarie riesce ugualmente a mandare avanti la struttura alberghiera con 21 dipendenti, che non hanno aderito alla protesta. E per fronteggiare gli eventi che all’interno dell’Hotel 501 si susseguono con frequenza, avrebbe utilizzato, secondo quanto sostiene il sindacato, lavoratori occasionali.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X