Mercoledì, 19 Settembre 2018
LAMEZIA

Preparavano attentato
con 7 kg di esplosivo
e con i timer

attentato, Catanzaro, Calabria, Archivio

Avevano nascosto 7 chili di polvere pirica in un vecchio frantoio abbandonato del centro di Lamezia Terme, e quando sono andati a prendere l’esplosivo (nella foto) è scattata la trappola della polizia. C’erano tutti i pezzi per preparare una bomba ad alto potenziale. Gli inquirenti ipotizzano un attentato in città che avrebbe potuto fare anche delle vittime. L’obiettivo però non è stato individuato dagli inquirenti guidati dal sostituto procuratore Santo Melidona. Francesco Rocca (in alto nella foto piccola) e Angelo Anzalone (in basso) sono stati arrestati con tutto l’armamentario in mano: il contenitore d’acciaio con la polvere pirica bianca, due timer, la miccia, una batteria e settanta bulloni di ferro che nell’esplosione si sarebbero trasformati in micidiali proiettili. I due trentenni bloccati in flagranza sono in carcere e verranno interrogati dal pubblico ministero e dal commissario Antonio Borelli.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook