Mercoledì, 19 Settembre 2018
TROPEA

Rapine, 5 arresti
2 già detenuti per
donna morto in colpo

Erano già detenuti con l'accusa di avere ucciso una donna nel corso della rapina, due delle cinque persone arrestate stamani dai carabinieri della Compagnia di Tropea con l'accusa di essere gli autori di una serie di rapine e di furti compiuti in alcuni comuni del vibonese. I due, Domenico Grillo, 23 anni, e Francesco Todarello (47), entrambi di San Calogero, erano stati sottoposti a fermo con l'accusa di omicidio e rapina tra il primo ed il 5 dicembre del 2011 insieme a Luigi Zinnà (25). Successivamente il gip aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei loro confronti. Stamani i carabinieri hanno notificato una nuova ordinanza a Grillo, Todarello e a Giuseppe Prostamo (24), già detenuto per altra causa. Altre due persone, Riccardo Vallone (25) e Rocco Todarello (52), sono state arrestate stamani e poste ai domiciliari. Tutti e cinque sono accusati di fare parte di un gruppo dedito alle rapine in abitazioni ed ai furti. Indagando sull'omicidio di Isabella Raso, morta soffocata dopo essere stata legata ed imbavagliata, i carabinieri hanno subito messo in relazione l'episodio con altre due rapine compiute nello stesso periodo in altre due abitazioni ed hanno individuato il possibile luogo di ritrovo della banda, il Super Bar di San Calogero gestito da Grillo. Dopo l'arresto di quest'ultimo per l'omicidio della Raso, avvenuto grazie al dna, le indagini sono proseguite e con il contributo venuto dalle intercettazioni telefoniche ed ambientali, quest'ultime svolte in carcere, gli investigatori sono risaliti a quelli che vengono indicati come gli autori di quattro rapine e tre furti che sono stati arrestati oggi. (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook