Lunedì, 24 Settembre 2018
VIBO

Omicidi, estorsioni e
attentati su commissione

pasquale quaranta, Catanzaro, Calabria, Archivio

Peter Cacko è un uomo di 42 anni, di origine slovacca, da qualche anno è un collaboratore di giustizia. Le sue dichiarazioni hanno permesso agli inquirenti di fare luce su una lunga scia di sangue, omicidi, tentati omicidi e una infinità di attentati, intimidazioni e danneggiamenti. Un soggetto che gli inquirenti indicano come il “braccio armato” di Pasquale Quaranta, 50 anni, di Santa Domenica di Ricadi, attualmente detenuto perché coinvolto nell’operazione denominata “Peter Pan”. I magistrati della Dda sulla base di quell’inchiesta, che ha portato a fare luce sulle ingerenze della criminalità organizzata nel settore turistico, con particolare riferimento alla Costa dei Dei, hanno focalizzato l’attenzione sulle dichiarazioni dello stesso Peter Cacko e sono arrivati a fare piena luce su un omicidio, due tentati omicidi e numerosissimi attentati. Ieri le due persone indagate sono state raggiunte da un avviso di conclusione indagini attraverso il quale di fatto vengono formalmente indagate di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione di armi, estorsione e danneggiamenti. In particolare il pentito con le sue dichiarazioni ha rivelato di avere preso sempre ordini da Pasquale Quaranta.

 

Peter Cacko è un uomo di 42 anni,
di origine slovacca, da qualche
anno è un collaboratore di
giustizia. Le sue dichiarazioni
hanno permesso agli inquirenti
di fare luce su una lunga scia di
sangue, omicidi, tentati omicidi
e una infinità di attentati, intimidazioni
e danneggiamenti.
Un soggetto che gli inquirenti
indicano come il “braccio armato”
di Pasquale Quaranta, 50
anni, di Santa Domenica di Ricadi,
attualmente detenuto perché
coinvolto nell’operazione
denominata “Peter Pan”.
I magistrati della Dda sulla
base di quell’inchiesta, che ha
portato a fare luce sulle ingerenze
della criminalità organizzata
nel settore turistico, con
particolare riferimento alla Costa
dei Dei, hanno focalizzato
l’attenzione sulle dichiarazioni
dello stesso Peter Cacko e sono
arrivati a fare piena luce su un
omicidio, due tentati omicidi e
numerosissimi attentati.
Ieri le due persone indagate
sono state raggiunte da un avviso
di conclusione indagini attraverso
il quale di fatto vengono
formalmente indagate di omicidio,
tentato omicidio, porto e
detenzione di armi, estorsione e
danneggiamenti. In particolare
il pentito con le sue dichiarazioni
ha rivelato di avere preso
sempre ordini da Pasquale Quaranta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X