Domenica, 23 Settembre 2018
LAMEZIA TERME

Canapa indiana al
posto dei crisantemi

caligiuri, canapa indiana, Catanzaro, Calabria, Archivio

Aveva preso in fitto un terreno per piantare crisantemi. Ma invece dei classici fiori che si portano ai defunti, Marco Caligiuri, giovane imprenditore nel settore dei trasporti, nella serra coltivava canapa indiana. Da qui il fermo d’indiziato di delitto eseguito dalla polizia, che ha inoltre denunciato altre tre persone. A scoprire la serra “abusiva” sono stati gli agenti del commissariato di polizia, guidati dal dirigente Antonio Borelli, dopo una lunga attività di perlustrazione ed appostamento, che ha permesso loro di scoprire a Feroleto Antico, in località Scavello, una vasta piantagione di canapa indiana coltivata all’interno di una serra, costruita proprio al centro di un appezzamento di terreno intestato ad un pensionato lametino, C.S., che lo aveva ceduto in fitto attraverso la sottoscrizione di un fittizio contratto di locazione con il quale il pensionato s’impegnava ad affittare a Caligiuri il terreno per quattro mesi, per un importo complessivo di 800 euro per la coltivazione di crisantemi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X