Giovedì, 20 Settembre 2018
SERRA SAN BRUNO

"Ti ammazzo in chiesa"
stalker arrestato

''A settembre ti devo ammazzare in chiesa, ti devo ammazzare come hanno ammazzato mio cugino, te la devo far pagare''. Così si rivolgeva alla sua vicina di casa di cui si era invaghito senza essere ricambiato,Leonardo Politi, 37 anni, di Serra San Bruno, arrestato dai carabinieri per stalking. Minacce proferite dopo avere saputo che la donna aveva fissato la data del matrimonio e giunte al culmine di telefonate, pedinamenti e l'incendio dell'auto di lei.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine e arrestato nel 2004 per il danneggiamento a colpi di arma da fuoco di alcuni distributori, è finito in carcere in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Vibo Gabriella che in appena 24 ore ha accolto la richiesta formulata dal procuratore Mario Spagnuolo. L'uomo, secondo, l'accusa, avrebbe fatto vivere alla donna un perenne stato di terrore, con telefonate minatorie, culminato con l'incendio dell'autovettura. Violenze reiterate e divenute più gravi nel momento in cui è venuto a sapere che la vittima aveva fissato la data del suo matrimonio. A Politi, dopo le denunce della donna, già nei mesi scorsi i carabinieri avevano notificato un provvedimento di arresti domiciliari ma, una volta terminata la misura, l'uomo era tornato alla carica tanto da costringere la donna a lasciare la città e trasferirsi nell'abitazione del compagno, a Soverato. Una nuova recrudescenza degli atti persecutori ed intimidatori l'ha indotta a rivolgersi, vista anche l'imminente data del matrimonio, a rivolgersi ai carabinieri che hanno avviato accertamenti riuscendo, in un tempo brevissimo, ad individuare i gravi indizi di colpevolezza a carico i Politi. L'arresto di Politi è stato eseguito sabato, alla vigilia del matrimonio della donna, celebrato a Serra San Bruno. ''È una storia - ha detto il procuratore di Vibo Valentia Mario Spanuolo - che ci ha molto preoccupato perché sarebbe potuta sfociare nel triste fenomeno del femminicidio. Fortunatamente siamo riusciti ad intervenire per tempo garantendo in tal modo alla signora di poter convolare felicemente a nozze nella giornata di ieri''. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook