Mercoledì, 26 Settembre 2018
VERTENZA ITALCEMENTI

Nomisma tira fuori il
progetto per Vibo Marina

vertenza italcementi, Catanzaro, Calabria, Archivio
italcementi vibo

I nodi della vertenza Italcementi sono destinati ad arrivare presto al pettine. Domani è in programma al ministero dello Sviluppo economico quell’incontro che i lavoratori hanno strappato con i denti dopo una protesta andata avanti per ben 24 giorni sul tetto del silo dello stabilimento Italcementi di Vibo Marina. Giorni di lotta, piuttosto dura ma composta, grazie ai quali i lavoratori sono riusciti a proiettare fuori dai confini del Vibonese la questione Italcementi, nonostante l’azien - da abbia già deciso di chiudere l’impianto per via della crisi globale che non ha risparmiato il settore del cemento. L’incontro ministeriale, voluto dal vice ministro dell’Economia, Stefano Fassina, metterà attorno ad un tavolo non solo i vertici di Italcementi, ma anche i parlamentari Bruno Censore (Pd) e Dalila Nesci (M5S), il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti; l’assessore al Lavoro Nazzareno Salerno, il consigliere regionale Pietro Giamborino (Pd), i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Cisal, nonché il prefetto Giovanni Bruno e il sindaco Nicola D’Agostino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X