Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Creano sulla battigia "scivoli" abusivi Cinque denunce
NEL VIBONESE

Creano sulla battigia
"scivoli" abusivi
Cinque denunce

abusivismo, vibo, Catanzaro, Archivio
spiaggia gioia tauro

 I Carabinieri della Compagnia di Tropea hanno denunciato alla Procura di Vibo Valentia 5 persone per il reato di abusivismo edilizio avendo realizzato sulla battigia delle discese e degli "scivoli" a mare, oltre a delle costruzioni abusive. In particolare, a Capo Vaticano, nel comune di Ricadi, il proprietario di un villaggio turistico è stato denunciato per aver realizzato 7 scivoli a mare in calcestruzzo in assenza delle previste autorizzazioni. Un altro imprenditore, all’interno di una struttura ricettiva sulla costa vibonese è stato invece denunciato per aver realizzato una lavanderia in legno lamellare con tegole del tipo portoghesi, in assenza delle previste autorizzazioni. A Parghelia, invece, i proprietari di una struttura turistica sono stati denunciati per aver costruito un fabbricato in cemento armato in totale assenza di concessione. Sequestrata anche l’area dove doveva sorgere una villa a picco sul mare, in attesa delle ordinanze di ripristino dei luoghi da parte delle rispettive autorità municipali. (AGI)

I Carabinieri della Compagnia di Tropea hanno denunciato alla Procura di Vibo Valentia 5 persone per il reato di abusivismo edilizio avendo realizzato sulla battigia delle discese e degli "scivoli" a mare, oltre a delle costruzioni abusive. In particolare, a Capo Vaticano, nel comune di Ricadi, il proprietario di un villaggio turistico è stato denunciato per aver realizzato 7 scivoli a mare in calcestruzzo in assenza delle previste autorizzazioni. Un altro imprenditore, all’interno di una struttura ricettiva sulla costa vibonese è stato invece denunciato per aver realizzato una lavanderia in legno lamellare con tegole del tipo portoghesi, in assenza delle previste autorizzazioni. A Parghelia, invece, i proprietari di una struttura turistica sono stati denunciati per aver costruito un fabbricato in cemento armato in totale assenza di concessione. Sequestrata anche l’area dove doveva sorgere una villa a picco sul mare, in attesa delle ordinanze di ripristino dei luoghi da parte delle rispettive autorità municipali. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook