Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PARGHELIA

Il fuoco devasta le
auto di tre turisti

   La cittadina tirrenica nuovamente vittima della violenza intimidatoria. Nel mirino della violenza, ancora una volta, è “Villa Giulia”, una piccola struttura turistica di Parghelia a conduzione familiare, di proprietà di Giulia Pace e di suo marito. L'ennesimo episodio è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì, poco dopo le 3 di notte, quando sono andate distrutte da un incendio tre vetture parcheggiate all'interno della struttura turistica di proprietà di turisti che stavano alloggiando per le vacanze. Altre due auto, anch'esse parcheggiate nell'area di sosta del bed and breakfast, sono state danneggiate a causa del contatto ravvicinato con le fiamme. Ad essere distrutto dall'incendio, inoltre, anche l'impianto fotovoltaico che costituiva la copertura del parcheggio. Un fatto che non ha ancora trovato risposta, e che attende i risvolti investigativi dei militari della compagnia di Tropea agli ordini del capitano Francesco Manzone, e dei carabinieri del nucleo operativo radiomobile coordinati dal luogotenente Gaetano Vaccari. I rilievi effettuati dai carabinieri e dai vigili del fuoco tendono ovviamente in questa prima fase ad appurare la natura del devastante rogo. Secondo quanto ha testimoniato un ragazzo ospite della struttura, che si trovava all'esterno del bed and breakfast nel momento dell'incendio, le fiamme sarebbero scaturite da una sola vettura, per poi propagarsi velocemente alle altre auto parcheggiate l'una accanto all'altra. Questo elemento, tuttavia, e la necessità di proseguire gli accertamenti per risalire al dolo, non confortano comunque i titolari della struttura turistica, vittime da circa un mese di episodi che fanno pensare ad una serie di azioni intimidatorie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook