Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Genero del boss in tv Assessore perde il posto
TROPEA (VV)

Genero del boss in tv
Assessore perde il posto

L'assessore al Turismo del Comune di Tropea Antonio Bretti è stato revocato dal sindaco Pino Rodolico per avere dato il suo sostegno al tuffo in mare organizzato per festeggiare il Capodanno, iniziativa nel corso della quale è stato intervistato, tra gli altri, un uomo che è risultato essere un sorvegliato speciale, genero di un boss, ritenuto a capo dell'omonimo clan di Tropea. Il sindaco ha revocato la delega a Bretti per avere, "con i suoi comportamenti, leso l'immagine del Comune allontanandosi dalle linee programmatiche dell'amministrazione". 

Come ormai tradizione da anni, il primo gennaio, un gruppo di giovani ha organizzato un tutto a mare per festeggiare l'arrivo del nuovo anno coinvolgendo Bretti e pregandolo di dare risalto all'iniziativa sugli organi di stampa. Sulla spiaggia scelta per il tuffo si è così radunata una piccola folla di bagnanti, turisti e curiosi, oltre a telecamere e giornalisti. All'iniziativa si sono aggregati anche il vicesindaco Domenico Tropeano e il presidente del consiglio comunale Sandro D'Agostino ma si sarebbero allontanati quasi immediatamente, dissociandosi successivamente dall'iniziativa. Il motivo si è capito poi, quando, in televisione, nei servizi realizzati da ignari giornalisti, è comparsa l'intervista al genero del boss. Nei giorni scorsi, sia Tropeano sia Bretti erano stati convocati dai carabinieri per fornire chiarimenti sull'organizzazione dell'iniziativa. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook