Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Arrestato nel Vibonese presunto omicida di boss
ZAMBRONE

Arrestato nel Vibonese
presunto omicida di boss

'ndrangheta, arrestato, salvatore tripodi, Catanzaro, Archivio

I carabinieri hanno arrestato a Zambrone, Salvatore Tripodi, 44 anni, latitante da marzo ed esponente di spicco dell'omonima cosca della 'ndrangheta. Tripodi è accusato dell'omicidio nel 2011 del boss Fortunato Patania, considerato il culmine della faida tra i Patania ed il gruppo dei "Piscopisani". Con Tripodi sono stati arrestati due suoi presunti favoreggiatori, Francesco Moscato e Francesco Nuggeri, proprietario della casa in cui si nascondeva il latitante. 

Era con il fratello del pentito che l'accusa Salvatore Tripodi, l'esponente dell'omonima cosca di 'ndrangheta arrestato stamattina dai carabinieri della Compagnia di Tropea a Zambrone.
Raffaele Moscato, che da poco ha avviato la sua collaborazione con i magistrati della Dda di Catanzaro, è il fratello di Francesco, una delle due persone che erano insieme a Tripodi nel momento dell'arresto.
L'arresto di Tripodi è stato eseguito dai carabinieri della Compagnia di Tropea.
Secondo quanto ha riferito Raffaele Moscato, Salvatore Tripodi avrebbe dato il suo benestare per l'assassinio di Patania nel corso di un incontro con Rosario Battaglia, indicato come esponente di vertice del gruppo dei "piscopisani".(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook