Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tentano estorsione ad artigiano, poi lo picchiano
CESSANITI

Tentano estorsione ad artigiano, poi lo picchiano

cessaniti, tentata estorsione, Catanzaro, Archivio
Carabinieri

Prima gli hanno tagliato le gomme del furgone e poi, dopo una richiesta estorsiva, hanno aggredito a schiaffi e pugni lui e il fratello collaboratore. Due persone Michelangelo Barbieri, di 23 anni, e Gabriele Mantegna, di 27, sono state arrestate dai carabinieri per tentata estorsione, lesioni personali e danneggiamenti. Una terza persona coinvolta nel fatto, si è resa irreperibile. Vittima è un falegname che, nella frazione Pannaconi di Cessaniti, stava svolgendo dei lavori per conto di una donna. "Vuoi lavorare qui? prima mi devi pagare" si è sentito rivolgere l'artigiano che aveva sorpreso uno dei tre mentre stava tagliando le gomme del suo furgone. E' seguita l'aggressione che ha coinvolto anche il fratello del falegname. I malviventi, terminata l'azione si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno ricostruito la vicenda e grazie alle testimonianze sono riusciti ad identificare i tre, tutti con precedenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook