Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio A scuola con un coltello, 69enne denunciato
TORRE MELISSA

A scuola con un coltello, 69enne denunciato

di
carabinieri, coltello, scuola, torre melissa, Catanzaro, Calabria, Archivio
A scuola con un coltello, 69enne denunciato

E' entrato in una scuola a Torre Melissa, armato di coltello seminando il panico tra il personale ausiliario. Per questo un 69enne di Melissa è stato denunciato dai carabinieri. E' accaduto nel primo pomeriggio di venerdì nel plesso scolastico “Carmelina Pistoia”, dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII, in Via Berlinguer, a Torre Melissa. 

L'anziano poi rintracciato dai carabinieri della locale stazione, è stato denunciato per minaccia aggravata e detenzione abusiva di arma: un coltello a serramanico di 16 centimetri di cui 7 di lama.

Venerdì pomeriggio l’uomo con atteggiamento alterato e nervoso, ha tentato di entrare nella scuola ma di fronte al diniego ricevuto dai  collaboratori scolastici ai quali aveva chiesto di farlo passare perchè doveva incontrare un proprio congiunto impiegato nella scuola, non ha desistito. Raggiunta la sua auto si è  ripresentato dopo pochi minuti all’ingresso della scuola  impugnando un coltello.

Il sessantanovenne è così riuscito a farsi largo nell’edificio e, inveendo contro il congiunto è salito al primo piano dello stabile; riscendendo però subito dopo non avendo trovato il parente.  Nel trambusto generale, qualcuno ha  chiesto l’intervento dei carabinieri che  sono arrivati dalla Stazione di Torre Melissa  mentre una pattuglia  del Nucleo Operativo e Radiomobile è partita dal Comando della Compagnia di  Cirò Marina. 

Dopo aver inizialmente negato di conoscere l’identità dell’uomo che aveva fatto irruzione nell’edificio armato con il coltellino, qualcuno tra i presenti all'accaduto, ha indicato il 69enne ai militari.

L’autore dell’incursione nella scuola  è stato così rintracciato, nella sua abitazione; fatto calmare ed accompagnato in caserma, per quanto, il sessantanovenne,  in un primo momento fosse  apparso restio a parlare dell’accaduto, una volta tranquillizzatosi  ha confermato quanto successo ed ha indicato dove aveva risposto il coltello, poi sequestrato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook