Venerdì, 15 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ancora violenza, due rapine in pochi minuti
MILETO

Ancora violenza, due rapine in pochi minuti

di

La criminalità continua a far sentire la sua presenza sull’intero comprensorio. Ieri pomeriggio, poco dopo le 16 sono state messe a segno due rapine. Presi di mira i due distributori di benzina che operano sul territorio. Quello dell’Agip di Mileto, sito nella immediata periferia del capoluogo, in via Kennedy , di cui è titolare Pasquale Romano, del luogo, e pochi munti dopo quello della Esso della frazione Paravati sito in via Nazionale, di cui è titolare Aurelio Mangone. Da sottolineare che entrambi i distributori sono sempre particolarmente trafficati, ma questo non è per nulla servito da deterrente ai malviventi per compiere le due azioni criminali. Le due rapine portano la stessa firma. Ad agire sono stati, infatti, in entrambe le circostanze due individui a bordo di un moto, armati e con il visto travisato dai passamontagna.

Nel corso della prima rapina compiuta all’Agip di Mileto, alle ore 16 e 15, i malviventi si sono fatti consegnare, sotto la minaccia di una pistola, dal dipendente che in quel momento si trovava in servizio presso il distributore l’incasso del pomeriggio che non è stato ancora quantificato. Compiuto il colpo i due rapinatori, che probabilmente avevano già programmato tutto con cura, hanno attraversato l’abitato di Mileto e si sono diretti a tutta velocità verso la frazione Paravati. Una volta giunti sul posto si sono diretti verso la Esso dove in quel momento si trovava in servizio il dipendente del distributore. Anche qui, alle 16 e 20 in punto, attuando la stessa tecnica delle minacce, si sono fatti consegnare l’incasso che in quel momento il benzinaio aveva in tasca e che ammontava complessivamente a 700 euro. Compiuto il colpo i due rapinatori si sono dileguati, facendo perdere le tracce. In entrambi i casi l’allarme è scattato immediatamente. Per quanto riguarda la rapina di Paravati il dipendente ha immediatamente avvertito anche il titolare che Aurelio Mangone che si era appena allontanato da pochi minuti dagli uffici del distributore di benzina.

Nell’immediatezza di quanto accaduto sui luoghi teatro dei due colpi sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione, guidati dal maresciallo Alessandro Demuru che hanno subito avviato le indagini e predisposto una serie di controlli in tutta la zona. Al vaglio dei militari anche le telecamere della zona dalle quali sperano di ricavare qualche elemento utile per l’individuazione dei responsabili. Non è da escludere che le due rapine siano stati compiute da gente proveniente da fuori. Da sottolineare che i due distributori già in passato sono stati oggetto di altre rapine, quasi sempre con la stessa tecnica.

I due nuovi episodi delittuosi si sono verificati in una Mileto ancora profondamente scossa per la terribile uccisione del quindicenne Francesco Prestia Lamberti, nonché per le due intimidazioni di qualche giorno fa a colpi di fucile durante la notte al centro migranti gestito dalla Cooperativa Sud per l’Europa e poche ore al Parco archeologico di Mileto-antica, contro il cui cancello d’ingresso nel pomeriggio di venerdì scorso sono stati esplosi in rapida successione quindici colpi di pistola. Episodi ripetuti e inquietanti ad opera di una criminalità sempre più spavalda che intimidisce a getto continuo allo scopo di tentare di dettare le sue sinistre regole.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook