Martedì, 21 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
CESSANITI

Tenta di spegnere un rogo, morto un pensionato

di
cessaniti, incendi, morto, vibo, Catanzaro, Calabria, Archivio
incendio

L'emergenza incendi non dà tregua nel Vibonese, e proprio le fiamme che hanno avvolto un uliveto a Favelloni, frazione di Cessaniti, ieri sera, sembra siano state la causa del decesso di un uomo, Antonino Purita di 68 anni  il cui cadavere è stato trovato parzialmente carbonizzato intorno alle 22.30.

Dalle prime ricostruzioni, infatti, è emerso che il 68enne nel tentativo di spegnere le fiamme che avevano avvolto il suo uliveto, sarebbe caduto in un dirupo, morendo tra le fiamme. Ad allertare i soccorsi, i familiari dell'uomo che non vedendolo rientrare a casa, hanno chiamato i carabinieri che hanno scoperto il cadavere. Già nelle scorse settimane un'anziana di Zungri era deceduta a causa delle esalazioni di fumo che avevano invaso il casolare dove la stessa si trovava, dopo che un incendio era divampato nella campagna circostante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook