Venerdì, 24 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ex parroco condannato per prostituzione minorile
ZUNGRI (VV)

Ex parroco condannato per prostituzione minorile

parroco, prostituzione minorile, zungri, Catanzaro, Calabria, Archivio
tribunale generico

Il gip di Catanzaro, Antonio Battaglia, ha condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione, a conclusione del processo con rito abbreviato, don Felice La Rosa, ex parroco di Zungri, accusato di prostituzione minorile. Condannate anche altre due persone, il bulgaro Miroslav Ilievi e Francesco Antonio Pugliese, imputate insieme all'ex parroco, rispettivamente a cinque anni ed otto mesi ed a due anni ed otto mesi di reclusione.

La vicenda da cui é scaturito il processo risale al novembre dello scorso anno e e vede al centro un presunto giro di prostituzione minorile in cui sarebbero rimasti coinvolti, a vario titolo, i tre indagati. Secondo l'accusa, in particolare, contestata in base alle indagini condotte dalla Squadra mobile di Vibo Valentia, Iliev avrebbe reclutato ragazzi minorenni da avviare alla prostituzione, mentre La Rosa e Pugliese avrebbero avuto rapporti sessuali a pagamento con i ragazzi.

Don Felice La Rosa é stato difeso dall'avvocato Francesco Sabarino, mentre Pugliese e Iliev sono stati assistiti, rispettivamente, dagli avvocati Giuseppe Bagnato e Tony Crudo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook