Venerdì, 19 Ottobre 2018
ZONA SUD

Droga e furto di energia, 4 arresti a Catanzaro

arresti, catanzaro, droga, furto di energia, Catanzaro, Archivio
Droga e furto di energia, 4 arresti a Catanzaro

Quattro arresti per droga e furto di energia elettrica nella zona sud. Serrata attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Stazione di Santa Maria che, con il supporto di un cane antidroga proveniente dal Nucleo Carabinieri Cinofili di Vibo Valentia, negli ultimi due giorni hanno messo a segno importanti risultati nel contrasto ai reati passando al setaccio una vasta area nella zona sud del capoluogo, effettuando perquisizioni mirate nei confronti di soggetti di interesse operativo.

Due le persone arrestate per detenzione ai fini di spaccio: G.B., catanzarese 26 anni residente in Traversa Emilia, trovato in possesso di 30 grammi di marijuana e 0,3 di cocaina, nonché di 775 euro in contanti, e L.P. lametina 29 anni, domiciliata in Viale Isonzo 222, trovata in possesso di 43 grammi di marijuana e 0,6 di hashish. Nel corso delle attività i Carabinieri hanno anche accertato, all’interno delle abitazioni controllate, la sussistenza di allacci abusivi alla rete elettrica; in tale attività preziosa è stata la collaborazione dei tecnici Enel che hanno consentito di arrestare per furto di energia elettrica altre due persone, entrambe residenti in Traversa Emilia, che, secondo una stima, avevano, negli anni, usufruito gratuitamente di energia elettrica per un valore complessivo di 14.000 euro. Tutti gli arrestati, completati gli atti di rito, sono stati ricondotti nellle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa delle udienze di convalida.

L’attività posta in essere dalla Stazione di Santa Maria si aggiunge all’ulteriore servizio straordinario, effettuato pochi giorni fa in Via Germaneto dagli stessi Carabinieri della Stazione Santa Maria e dagli altri colleghi della Compagnia di Catanzaro, in esito al quale l’Arma ha tratto in arresto otto persone per furto di energia elettrica, con danno per Enel stimato in oltre 40.000 Euro, e denunciato altre dieci poiché responsabili di aver occupato abusivamente altrettanti alloggi popolari dell’Aterp.(gi.me.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X