Domenica, 21 Ottobre 2018
SERIE A

Simy alla Ronaldo: il Crotone ferma la Juventus

di
crotone, Catanzaro, Calabria, Archivio
Simy alla Ronaldo: il Crotone ferma la Juventus

Le favole esistono ed i sogni si avverano. Il Crotone segna il primo gol alla Juventus e per la prima volta nella sua storia strappa un punto. Un pari preziosissimo per classifica e morale. Un pari che sblocca (mentalmente) il Crotone e lo rilancia nella corsa-salvezza. La favola è del club calabrese, del pubblico che lo ha sostenuto e ci ha creduto, ma la vetrina è tutta di Simy, il gigante che con una splendida rovesciata entra nella storia del Crotone e, chissà, anche del campionato. Terza marcatura e quinto punto portato al Crotone per l’attaccante nigeriano che in silenzio si sta prendendo grandissime rivincite.

Zenga conferma la difesa con Faraoni e Martella sulle fasce, e Ceccherini e Capuano al centro. In mediana spazio a Barberis, Mandragora e Stoian, in attacco a sorpresa Trotta e Ricci in panchina con l’inedito tridente Diaby-Simy-Rohden. Allegri, col modulo speculare a quello dei pitagorici, in avanti si affida al tridente Dybala-Higuain-Douglas Costa. Partono subito forte i padroni di casa che provano a ripartire in contropiede sfruttando la velocità del giovane Diaby. Ed infatti al 7’ è proprio il giovane attaccante francese, invitato dal cross di Martella, a fare da sponda nell’area piccola ma Alex Sandro allontana il pericolo. Al 16’ la Signora passa: angolo corto di Dybala che serve Douglas Costa, il quale pennella uno splendido cross verso l’area, si fionda Alex Sandro che di testa non può che insaccare in rete.

I calabresi provano a reagire con Martella che al 18’ con un traversone supera la difesa bianconera ma nessuno dei suoi compagni ci arriva e Benatia si rifugia in corner. Al 33’ Higuain prova l’azione personale, ma Cordaz neutralizza in due tempi. Cinque minuti dopo Martella entra in area, prova a crossare verso Simy ma Szczesny blocca tutto. Prima dell’intervallo Diaby entra in area, rimpallo verso Simy che ci prova sul secondo palo ma l’estremo difensore juventino neutralizza.

La ripresa si apre con un Crotone propositivo. Martella sale sulla sinistra e scaglia un bolide che si spegne di poco fuori. I campioni d’Italia rispondono subito con una ripartenza che Higuain non sfrutta a dovere grazie all’intervento di Ceccherini. Al 12’ Szczesny viene ammonito perché prende con le mani un retropassaggio di Benatia: punizione a due in area per i calabresi che però non sfruttano la ghiotta occasione.

Zenga cambia qualcosa: fuori Diaby, dentro Trotta. Fuori anche Marchisio sul fronte opposto, Allegri si affida a Bentancur. Al 20’ l’azione dei calabresi porta al pari: Martella crossa dalla sinistra, Barberis fa da sponda, Trotta liscia la sfera ma Simy in rovesciata scaglia in rete alle spalle di Szczesny. Uno a uno con lo “Scida” che esplode di gioia. La Juve ci prova ma appare confusa e poco lucida. I cambi spezzettano il gioco e dopo 3’ di recupero i tifosi pitagorici possono festeggiare un pari pesantissimo che rappresenta il primo storico punto ottenuto contro la Vecchia Signora.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X