Martedì, 23 Ottobre 2018
CATANZARO

Trapianti insufficienti, i due centri calabresi rischiano la chiusura

di
calabria, catanzaro, istituto superiore sanità, trapianti, Catanzaro, Calabria, Archivio
Trapianti insufficienti, i due centri calabresi rischiano la chiusura

Sempre meno speranze, per i dializzati, di risolvere il loro drammatico problema di salute in Calabria. Dove dai 28 trapianti di rene del 2013 si è scesi ai soli 18 del 2017. Una curva significativa quella che in un virtuale grafico sull’attività complessiva dei due centri trapianti di Cosenza (ospedale Annunziata) e di Reggio (ospedale Bianchi Melacrino Morelli) indica un desolante decremento.

Anzichè incrementare quella che è ormai la strategia elettiva nella cura del paziente nefropatico - il trapianto appunto - la Calabria sembra lasciarla languire. Il rischio, continuando così, è la chiusura dei due poli.

L'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud.

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X