Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lamezia, chiazze marroni e verdastre: il mare “spaventa” i vacanzieri
LA DENUNCIA

Lamezia, chiazze marroni e verdastre: il mare “spaventa” i vacanzieri

di
Residenti e villeggianti impossibilitati a fare il bagno lungo la costa. Le acque del litorale invase da reflui nauseabondi e disgustosi. L’interrogativo comune: “Dove sono tecnici, istituzioni e politici?”

L’insofferenza dei residenti e dei turisti per l’impossibilità di fare il bagno nel tratto di spiaggia tra Pizzo e Lamezia, cresce di giorno in giorno. I bagnanti si vedono costretti a denunciare l’ormai vergognosa situazione di mare sporco, caratterizzato da macchie marroni o verdastre che spaventano chi vorrebbe semplicemente godere di un sacrosanto diritto: quello di bagnarsi in acque pulite. Ogni estate si ripete un indegno spettacolo e tra turisti e bagnanti locali non può che serpeggiare rabbia, delusione, voglia di abbandonare questa martoriata terra, in cui il turismo, volano indiscusso di riscatto economico e sociale, viene distrutto.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook