Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Cultura Cinema Catanzaro, Alessandro Grande sceglie la sua città per la prima del film "Regina"
CINEMA

Catanzaro, Alessandro Grande sceglie la sua città per la prima del film "Regina"

di
Proiezione e dibattito al Cinema teatro Comunale
catanzaro, film
Il giornalista Domenico Iozzo, il regista Alessandro Grande e l’imprenditore Francesco Passafaro

Parte da Catanzaro, e da dove sennò?, il viaggio nelle sale cinematografiche di “Regina”, il primo lungometraggio firmato da Alessandro Grande. Lui, regista catanzarese ormai da vent’anni emigrato a Roma, con la sua Calabria non ha mai perso il contatto, tanto che il suo primo film, dopo i tanti successi raccolti con i cortometraggi, di Calabria ne è intriso pur senza cedere mai agli stereotipi e alle scorciatoie narrative. Anzi, quella che Grande ha portato sul grande schermo – nomen omen – è una Calabria forse mai vista e mai raccontata: più fredda nei toni narrativi e nei colori, nelle temperature e nei paesaggi, perfetta cornice per la storia raccontata in “Regina”. Dopo le tante e incredibili difficoltà che la pandemia ha portato con sé all’industria dell’arte, Catanzaro non poteva che ripartire con uno dei suoi figli migliori: ad accogliere il film e Grande alla riapertura dei battenti delle sale cinematografiche è stato il “Teatro Cinema Comunale”, in quella che è una sinergia già consolidata tra il regista e Francesco Passafaro, imprenditore e artista del palcoscenico, che nonostante i sedici mesi di blocco delle attività non ha mollato la presa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook