Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

"Ti vuole conoscere, non la fare pagare", le intercettazioni dell'ex responsabile anticorruzione

«Abbiamo pranzato con la Miceli... E non lo vedi come siamo allegri? A Enzo c’ha... la solita cassetta di vino...». Parla al telefono Maria Gabriella Rizzo. E, intercettata, la ex responsabile anticorruzione della Regione Calabria riferisce particolari che per gli inquirenti pesano come macigni: sarebbero la conferma delle “regalie” ricevute in cambio della propria attività, come riporta un ampio servizio pubblicato sulla Gazzetta del Sud in edicola.

Cinque giorni in albergo a Firenze, una settimana in villaggio turistico a Capo Vaticano, pranzi, vini pregiati: tutto annotato dalle Fiamme Gialle.

D’altra parte, anche Laura Miceli è protagonista di conversazioni finite nell’ordinanza di custodia cautelare. «Ma tu non vai all’albergo?», chiede l’imprenditrice a un interlocutore riferendosi all’hotel di Firenze dove sarebbe stata ospite per cinque giorni la stessa Rizzo. «No... perché la mia amica “Pittiluna” ti vuole conoscere.. E poi non la fare pagare...», aggiunge l’imprenditrice.

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia