Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Limbadi, ecco perchè è stata "ignorata" l'Università dell'antimafia
BANDO DESERTO

Limbadi, ecco perchè è stata "ignorata" l'Università dell'antimafia

di
antim afia, limbadi, università, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Lo stabile confiscato

Il mancato affidamento in concessione dei beni confiscati alla criminalità organizzata per mancanza di partecipanti all’avviso pubblico emanato dalla commissione straordinaria che sta gestendo il Comune riporta al centro del dibattito un problema delicato che i vertici istituzionali continuano a sottovalutare o, comunque, a non affrontare con la necessaria efficacia.

I commenti sul bando disertato da associazioni e cooperative si rincorrono. Le opinioni sono le più disparate. Alla luce del bando andato deserto, si tende a concordare soprattutto su un dato: il rischio che il progetto dell’Università dell’antimafia realizzato utilizzando i beni confiscati al clan Mancuso sia destinato a finire nel nulla.

È vero che la commissione straordinaria manifesta l’intenzione di ripetere la gara magari dando alla stessa una più adeguata pubblicizzazione, ma è altrettanto vero che i contenuti dell’avviso, qualora si volesse davvero rilanciare il progetto inizialmente sviluppato da “Riferimenti”, andrebbero modificati.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook