Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, dopo quattro mesi dall’inaugurazione non decolla l’attività del polo Asp-Inail
MANCANO I PAZIENTI

Lamezia, dopo quattro mesi dall’inaugurazione non decolla l’attività del polo Asp-Inail

di

Gli operatori sanitari assunti nell’Unità operativa complessa di riabilitazione di Lamezia (8 medici fisiatri, 11 fisioterapisti, 20 infermieri, 14 Oss, un logopedista e 2 terapisti occupazionale), facente parte del Polo integrato Inail e dell’Asp di Catanzaro, in realtà non hanno malati a cui dedicarsi.

Al polo integrato realizzato all’interno della Fondazione Terina i pazienti scarseggiano. Questa la realtà di fatto esistente all’interno dell’unità operativa di riabilitazione che dall’ospedale “Giovanni Paolo II” è stata “trasferita”, nel luglio scorso, nell’area industriale di San Pietro Lametino.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook