Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INCHIESTE

Pressioni per annullare le multe, tre vigili di Catanzaro: "Telefonate e richieste continue"

di

Telefonate dei superiori, richieste più o meno esplicite, pressioni e rimproveri. È quanto avveniva nel comando della polizia municipale a Catanzaro. A raccontarlo sono stati tre vigili (uno si è trasferito due anni fa) che ieri hanno deposto nel processo scaturito dalle inchieste Catanzaropoli e Multopoli che vede coinvolti politici, funzionari pubblici e i vertici della polizia locale per presunti illeciti nella gestione amministrativa di Palazzo De Nobili.

Ne è emerso un quadro con molte ombre soprattutto dopo la testimonianza dell'ex vigile urbano Orlando Lagonia, tra le 51 persone, compresi politici e vertici dei vigili, che per la Procura della Corte dei conti avrebbero provocato un danno erariale di oltre 130mila euro per le multe annullate.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook