Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Disputa sui pontili del porto di Catanzaro, sarà un "arbitro" a fare chiarezza
TRIBUNALE

Disputa sui pontili del porto di Catanzaro, sarà un "arbitro" a fare chiarezza

di

Debiti, decreti ingiuntivi, scalate societarie e cause tra soci, ora toccherà a un “arbitro” fare chiarezza nella disputa tra le società che ruotano attorno al porto di Catanzaro, la Navylos srl e la Sud Metallica. Lo ha deciso la sezione specializzata per le imprese del Tribunale di Catanzaro a cui si era rivolto l’ex amministratore della Sud Metallica, Antonio Macrina. L’autorità giudiziaria ha affidato il delicato compito di ricostruire l’intricata vicenda societaria all’avvocato Giovanni Cacia.

Sullo sfondo dello scontro ci sono i pontili della darsena catanzarese, gestiti dalla Navylos di Raul Mellea e forniti dalla Sud Metallica ora amministrata dal fratello Gennaro Mellea.

Ulteriori dettagli nell'edizione odierna della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook