Sabato, 17 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nomine in Calabria, Oliverio prosciolto dall'accusa di abuso d'ufficio
"CALABRIA VERDE"

Nomine in Calabria, Oliverio prosciolto dall'accusa di abuso d'ufficio

Nel giorno in cui il Riesame gli ha confermato la misura dell'obbligo di dimora a San Giovanni in Fiore, arriva una buona notizia per il governatore calabrese Mario Oliverio. Il gup di Catanzaro ha disposto per lui il proscioglimento nell'ambito di un filone dell'inchiesta denominata "Calabria Verde".

Oliverio era accusato di abuso d'ufficio per la nomina del sindaco di Acquaro, Giuseppe Barilaro, in un distretto dell’azienda che sarebbe avvenuta, secondo l’accusa, per finalità elettorali. Prosciolti anche l’ex assessore regionale all’Agricoltura, Michele Trematerra e un ex dirigente Franca Arlia, mentre l’attuale presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, che aveva chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato, è stato assolto.

Rinviati a giudizio, invece, l’ex direttore generale di Calabria Verde Paolo Furgiuele e il sindaco di Acquaro, Giuseppe Barilaro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook