Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, confermate le accuse ai clan della Montagna: «Estrema pericolosità sociale»
GIP

Lamezia, confermate le accuse ai clan della Montagna: «Estrema pericolosità sociale»

di
clan della montagna, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Tribunale di Lamezia Terme

«Gli elementi raccolti dall'organo di Procura consentono agevolmente di verificare l'estrema pericolosità sociale delle cosche Scalise e Mezzatesta che, attualmente, appaiono estremamente attive e particolarmente propense alla commissione di gravi e reiterate fatti specie criminose, come dimostrano i fatti di sangue compiuti recentemente nell'ambito di quella che si è rivelata essere una vera e propria faida fra contrapposte fazioni armate».

È quanto scrivono le due gip del Tribunale di Lamezia Terme Emma Sonni e Rossella Prignani nell’ordinanza di convalida del fermo disposto dalla Dda di Catanzaro nell’ambito dell’inchiesta Reventinum.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook