Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Gregorio d'Ippona, doppio arresto in poche ore per un migrante
CARABINIERI

San Gregorio d'Ippona, doppio arresto in poche ore per un migrante

Doppio arresto nell'arco di poche ore per un nigeriano di 20 anni, Murphy Wisdom, ospite di un centro di accoglienza di San Gregorio d'Ippona, nel Vibonese.

Nel corso della notte i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia erano  stati chiamati ad intervenire nel piccolo centro a causa di una lite scoppiata tra migranti. Il ventenne, infatti, avrebbe aggredito una coppia di connazionali che, all'arrivo dei militari, è stata messa al sicuro. Inoltre la donna, in stato interessante, è stata immediatamente trasportata in ospedale per essere sottoposta a controlli.

Ma nel momento in cui i carabinieri tentavano di  identificare l’aggressore e capire quali fossero le cause scatenanti del comportamento, due  militari sono stati a loro volta aggrediti riuscendo poco dopo - con non poche difficoltà e con l’intervento del personale chiamato in supporto - a immobilizzare il nigeriano ed a trarlo in arresto accompagnandolo a casa ove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo con le accuse di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Stamattina, però, quando intorno alle 8 l'equipaggio si è presentato a San Gregorio per prendere in consegna il giovane e portarlo in Tribunale, questi non si è fatto trovare nel centro di accoglienza. Scomparso assieme alla sua bicicletta. Scattavano così le ricerche che andate avanti per alcune ore consentivano di ri-arrestare il nigeriano questa volta per evasione dai domiciliari. Il migrante è stato così posto a disposizione dell'autorità giudiziaria per  la celebrazione a suo carico del rito direttissimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook