Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Soverato, discarica all'ex mattatoio: assolta l'ex responsabile dell'ufficio tecnico del Comune
IN PRIMO GRADO

Soverato, discarica all'ex mattatoio: assolta l'ex responsabile dell'ufficio tecnico del Comune

di
assolta responsabile comune, discarica al mattatoio, soverato, Enza Chiaravalloti, ernesto alecci, Catanzaro, Calabria, Cronaca
L'area dell'ex mattatoio di Soverato

“Il fatto non sussiste”. Si chiude così la sentenza di prima grado sulla vicenda legata al deposito di rifiuti speciali all’interno dell’ex mattatoio comunale di Soverato. A figurare tra gli imputati l’ex responsabile dell’ufficio tecnico Enza Chiaravalloti di cui si riconoscono come legittime le procedure messe in atto per il deposito e il successivo smaltimento dei rifiuti residuali delle operazioni di ristrutturazione e pulizia del territorio.

A essere denunciata, la supposta creazione di una discarica abusiva nel centro abitato di Soverato, in un’accusa da sempre contestata dall’ex responsabile e dal sindaco di Soverato Ernesto Alecci, che, chiamato a chiarire i fatti,  aveva difeso le scelte attuate dall’UTC comunale ottimizzare le risorse economiche da impiegare per lo smaltimento dei rifiuti in discarica.

A seguito dell’apertura del procedimento penale, il Comune aveva ottenuto l’autorizzazione ad entrare nell’area dell’ex mattatoio posto solo per liberarla dai rifiuti in attesa di ottenerne il dissequestro.

A seguito dell’analisi del complesso quadro probatorio, la responsabile soveratese esce indenne anche dalla richiesta di un’ammenda di oltre 1700 euro caduta insieme alle accuse poste nei suoi confronti. I particolari della vicenda nell’edizione cartacea della Gazzetta del Sud di domani).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook