Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tagliavano querce secolari a Ricadi, un arresto e due denunce
CARABINIERI

Tagliavano querce secolari a Ricadi, un arresto e due denunce

Un arresto e due denunce, è il bilancio di un servizio di controllo dei carabinieri della Stazione di Spilinga che hanno sorpreso tre persone intente a tagliare querce secolari in un'area privata a Ricadi. A tradire i tre è stato l'atteggiamento furtivo. Quanto basta perché i carabinieri si insospettissero.

Così, considerata anche l’ingiustificata presenza nell'area a loro non riconducibile, i carabinieri hanno deciso di effettuare un controllo più accurato e subito hanno identificato i tre soggetti Antonio Paparatto, 47enne di Ricadi, Giuseppe e Michelangelo Corso, rispettivamente di 67 e 34 anni che erano intenti ad abbattere alcune querce secolari di elevato valore commerciale e paesaggistico e a sezionarne i tronchi attraverso strumenti meccanici - oltre 50 quintali di legname che avevano già proceduto a caricare su un rimorchio.

Da qui per Paparatto è scattato l'arresto in flagranza per il reato di furto aggravato in concorso e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Vibo Valentia. I congiunti Corso, invece, in considerazione del ruolo marginale ricoperto nell’azione delittuosa sono stati deferiti in stato di libertà per il medesimo reato. Il legname, infine, è stato restituito al legittimo proprietario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook