Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calcioscommesse, via al processo a Lamezia Terme
TRIBUNALE

Calcioscommesse, via al processo a Lamezia Terme

A quattro anni dall’operazione, ha preso il via oggi al tribunale di Lamezia Terme uno dei filoni del processo “Dirty Soccer” sul calcioscommesse, che nel maggio 2015 ha portato a 50 fermi emessi dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, mentre altre 70 persone sono state indagate in stato di libertà.

Il processo, nato per fare luce un presunto sodalizio che avrebbe alterato i risultati di alcuni match con lo scopo di realizzare lucrose vincite attraverso il sistema delle scommesse, era stato diviso in tredici Tribunali in tutta Italia. L'udienza di oggi, davanti al giudice Emma Sonni, è durata pochi minuti, per via di alcuni difetti di notifica.

Il giudice ha infatti rinviato il processo al prossimo 9 aprile. Dell'organizzazione, secondo la Dda, avrebbero fatto parte giocatori, allenatori e direttori sportivi che avrebbero alterato i risultati di alcuni match, in particolare, sarebbero state organizzate una serie di combine di partite di calcio dei campionati di Lega Pro e Lega D nella stagione 2014-15. Questa mattina, davanti al Tribnale lametino, un gruppo di tifosi della Vigor ha esposto uno striscione con la scritta “Verità e giustizia per la Vigor”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook