Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Otto mesi di attesa per una visita, l’Ortopedia di Vibo rischia la paralisi totale
SANITÀ AL COLLASSO

Otto mesi di attesa per una visita, l’Ortopedia di Vibo rischia la paralisi totale

di

I più penalizzati per le disfunzioni dell’Unità operativa di Ortopedia sono gli utenti. A decine, giornalmente, sono costretti a spostarsi in altri presidi ospedalieri regionali per avere le stesse prestazioni sanitarie che un ospedale come lo “Jazzolino” dovrebbe avere sul suo prontuario terapeutico.

I pochi medici “coraggiosi” rimasti nel reparto di Ortopedia non sanno come dividersi. Durante il loro turno di lavoro vanno da una parte all’altra. Non sanno a chi dare retta per primo.

«Da diversi giorni – ha sottolineato Maria Concetta – sono costretta a recarmi a Reggio Calabria per un problema che ho all’articolazione del ginocchio. Molto probabilmente dovrò subire un intervento chirurgico che nel nostro presidio ospedaliero non fanno per carenza di chirurghi ortopedici".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook