Lunedì, 18 Febbraio 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

Operaio morto a Davoli, forse il lavoro nero dietro il decesso: indagato un imprenditore

di
lavoro nero, morte Giuseppe Fristachi, operaio morto davoli, giuseppe fristachi, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Giuseppe Fristachi

Si fa luce sul giallo della morte del sessantatreenne davolese, Giuseppe Fristachi. Le indagini relative sembrano arrivare all’epilogo.

È stato notificato un avviso di garanzia ad un imprenditore sessantanovenne davolese ed è stato posto sotto sequestro un piccolo cantiere edile in una traversa di viale Cassiodoro a Davoli marina.

Questo è il risultato raggiunto a poco meno più di un mese dell’accaduto dai carabinieri della locale Stazione davolese, guidati dal maresciallo Ugo Albanese e dai carabinieri della Compagnia di Soverato comandata dal capitano Gerardo De Siena.

Si delinea, dunque, la soluzione del giallo di questo decesso che sembrerebbe ricondurre ad un incidente sul lavoro o forse legato al lavoro nero.

Il giubbotto di Fristachi, conosciuto nel davolese come “Cirio”, con all’interno il portafogli, la patente e la tessera sanitaria è stato ritrovato dagli inquirenti all’interno del piccolo cantiere.

Domani sulla Gazzetta tutti i dettagli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X