Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosca Giampà di Lamezia, annullata la confisca di un immobile a Notarianni
CASSAZIONE

Cosca Giampà di Lamezia, annullata la confisca di un immobile a Notarianni

cosca Giampà di Lamezia Terme, Luigi Notarianni, Catanzaro, Calabria, Cronaca
La corte di Cassazione

La Corte di Cassazione ha revocato la confisca e disposto la restituzione di un fabbricato nella disponibilità di Luigi Notarianni, che era stato in precedenza sequestrato e confiscato nel processo Medusa, a carico della cosca Giampà di Lamezia Terme, della quale Notarianni è stato considerato partecipe.

In primo e secondo grado, il manufatto era stato confiscato, fino a quando, nell’aprile del 2017, la Corte di Cassazione, Sezione seconda, in accoglimento del ricorso proposto dall’avvocato Giuseppe Spinelli del Foro di Lamezia Terme, difensore di Luigi Notarianni, ha annullato la confisca, disponendo nuovo esame del caso davanti alla Corte di Appello di Catanzaro.

La Corte di Appello di Catanzaro, sulla base della decisione della Suprema Corte di Cassazione, il 10 gennaio 2018, quale giudice di rinvio, ha revocato la confisca del fabbricato.

La Procura Generale di Catanzaro insorgeva contro la revoca della confisca disposta dalla Corte di Appello in sede di rinvio, e proponeva ricorso per cassazione, con il quale si chiedeva l’annullamento della restituzione del bene a Luigi Notarianni.

La Corte di Cassazione, in accoglimento della memoria difensiva depositata dall’avvocato Spinelli, ha dichiarato l’inammissibilità del ricorso proposto dalla Procura Generale di Catanzaro. La revoca della confisca del fabbricato di Luigi Notarianni è divenuta, così, definitiva.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook