Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso multe a Catanzaro, il procuratore: "Favoritismi, negligenza e superficialità"
PARLA SCERBO

Caso multe a Catanzaro, il procuratore: "Favoritismi, negligenza e superficialità"

Favoritismi, negligenza e superficialità, con queste tre parole il procuratore regionale della Corte dei conti Rossella Scerbo sintetizza quanto emerso nel procedimento aperto sulla gestione delle multe a Catanzaro.

Mentre la magistratura penale ha chiesto e ottenuto di processare i vertici locali della polizia municipale, a partire dal generale Giuseppe Antonio Salerno, il sindaco Sergio Abramo, il consigliere regionale Domenico Tallini, ex consiglieri comunali e dipendenti di Palazzo De Nobili, la magistratura contabile ha avviato un accertamento contabile per un presunto danno erariale da 130mila euro.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook