Lunedì, 25 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
GIP

Omicidio dello zio a Isola di Capo Rizzuto, resta in carcere il nipote sedicenne che ha confessato

di

Resta recluso nell'istituto penitenziario minorile di Catanzaro il 16enne che venerdì pomeriggio ha ucciso, con due colpi di pistola calibro 9, lo zio Giuseppe Caterisano, 67 anni, davanti all'uscio della sua casa a Capo Bianco di Isola di Capo Rizzuto.

Questa mattina il gip del tribunale per minori di Catanzaro, Donatella Garcea, nel convalidare il provvedimento di fermo ha emesso la misura di custodia cautelare a carico del ragazzo, assistito dall'avvocato Luigi Villirilli. Il 16enne, reo confesso, è accusato di omicidio, ricettazione e detenzione di arma abusiva.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook