Lunedì, 22 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Non si ferma all'alt, sbanda e prova a fuggire a piedi: bloccato a Mileto

di
Catanzaro, Calabria, Cronaca
Carabinieri

Non si ferma all'alt imposto dai carabinieri a Mileto, a tutto gas si dirige verso Filandari, strada facendo forza due posti di blocco, prosegue la folle corsa verso Zungri e, presumibilmente a causa della velocità, perde il controllo dell'auto ma non si dà per vinto perché tenta di sfuggire ai carabinieri che gli stanno alle calcagna dandosi alla fuga nelle campagne. E quando alla fine viene bloccato reagisce aggredendo due militarti a calci e a pugni, tanto da costringerli a rivolgersi al pronto soccorso.

Insomma una notte a dir poco movimentata che ha visto protagonista Antonino Mazzeo, 32 anni di Mileto, il quale anche in caserma ha cercato di ostacolare e abbindolare i carabinieri innanzitutto rifiutandosi di fornire le proprie generalità e successivamente cercando di sottrarsi al narco-test a cui è stato sottoposto al fine di accertare se avesse fatto uso di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida dell'auto.

Fatto sta che il 32enne credendo di non essere osservato dai carabinieri mentre era nel bagno della Caserma, ha tentato di sostituire la propria urina con acqua del rubinetto. Beccato  in flagranza veniva costretto a ripetere il test che risultava comunque positivo alla cocaina. Scattato l'arresto Antonino Mazzeo questa mattina è comparsi davanti al giudice del Tribunale di Vibo per la direttissima. Rito conclusosi con la convalida del provvedimento dell'arma e la sottoposizione del 32enne all'obbligo di firma quotidiano ai carabinieri di Mileto.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook