Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, furto in appartamento in concorso: arrestato uno dei ladri
INDAGINI IN CORSO

Catanzaro, furto in appartamento in concorso: arrestato uno dei ladri

arresti domiciliari, Furto in abitazione, perquisizione personale, polizia di Catanzaro, un arresto a Catanzaro, Cosimo Damiano Passalacqua, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Polizia

Stavano rubando in un appartamento della zona sud di Catanzaro quando sono stati intercettati dalla Polizia che ha arrestato uno dei ladri. Si tratta di Cosimo Damiano Passalacqua, 23 anni, già noto alle forze dell’ordine.

I fatti sono avvenuti nella serata di ieri, durante i servizi di controllo del territorio nella zona di viale Isonzo, quando gli agenti della Squadra Volante si sono accorti della presenza di una scala metallica, di circa tre metri, appoggiata ad un muro che conduceva sul tetto di una struttura adiacente.

Insospettiti, i poliziotti hanno proceduto ai necessari approfondimenti e, durante il sopralluogo all’interno di un giardino oltre il muro, hanno notato due individui con il volto travisato da un passamontagna, uno dei quali aveva tra le mani una grossa mazza metallica. Una terza persona, invece, stava uscendo da una porta finestra posta al piano terra dell’abitazione circondata dal giardino e aveva in mano un grosso piccone. Poiché aveva il viso scoperto è stato subito riconosciuto dagli agenti in Cosimo Damiano Passalacqua.

I tre malviventi vistisi scoperti si sono dati a una precipitosa fuga. I Poliziotti hanno iniziato immediatamente l’inseguimento, con l’ausilio di un’altra pattuglia, durante il quale il Passalacqua ha preso dalla tasca posteriore destra dei pantaloni un orologio con il cinturino rosso e se ne è disfatto insieme al piccone, riuscendo infine a dileguarsi nelle palazzine vicine, mentre gli altri due hanno fatto perdere le loro tracce nella fitta vegetazione presente nella zona.

A quel punto gli agenti, recuperati l’orologio e il piccone, si sono recati nell’abitazione di Passalacqua. Lo stesso giovane ha aperto la porta e, alla vista degli operatori, facendo finta di nulla, ha asserito di essere estraneo a quanto accaduto poco prima. Ricorrendone i presupposti di legge i poliziotti hanno proceduto a perquisizione personale. Al termine, Passalacqua è stato accompagnato presso gli uffici della locale Questura per ulteriori accertamenti.

Nel frattempo altri poliziotti, con la presenza di personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, hanno effettuato il sopralluogo e i rilievi nella abitazione dove era avvenuto il furto accertando la forzatura dell’anta della porta finestra posta al piano terra, la camera da letto completamente a soqquadro e, in una delle pareti, un grosso buco sul muro praticato nel tentativo di asportare la cassaforte lì posizionata.

La proprietaria dell’appartamento, giunta sul posto, ha riferito che dalla camera erano stati asportati un PC portatile, una scatola contenete vari monili in oro e altri oggetti.

Sussistendo la condizione di flagranza nel reato commesso e considerata la personalità del giovane, gravata da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, nonché la posizione di sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, Cosimo Damiano Passalacqua è stato arrestato per il reato di furto in abitazione in concorso. Su disposizione del pm di turno è stato sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione in attesa del processo con rito direttissimo che si terrà nel pomeriggio. Proseguono intanto le attività di indagini finalizzate all’identificazione dei complici del furto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook