Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
TAVOLO ADDUCE

Sanità in Calabria, disavanzo da 60 milioni: blocco delle assunzioni fino al 2020

di
assunzioni, disavanzo, sanità calabria, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Saverio Cotticelli e Thomas Schael

Arrivano brutte notizie dal cosiddetto “Tavolo Adduce” chiamato a verificare, ogni quattro mesi, la corretta attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario. La situazione finanziaria non è migliorata e le conseguenze sono pronte ad abbattersi sulla Calabria. I tecnici del ministero dell'Economia e della Salute hanno stimato un saldo negativo di circa 60 milioni.

Ciò significa che a breve scatterà l'inasprimento delle aliquote fiscali (che in questa regione sarebbe pari allo 0,15% sull'Irap e allo 0,30% sull'Irpef), oltre che al blocco delle assunzioni fino alla fine del 2020 e di tutte le spese non essenziali. Il disavanzo accertato dal “Tavolo Adduce” sarebbe salito a 160 milioni annui, 60 milioni oltre il gettito assicurato dalle tasse versate dai contribuenti. Da qui il via libera alle misure restrittive per riportare i conti in ordine.

Lo stop alle assunzioni, da cui la Calabria era faticosamente uscita, adesso rischia di creare un cortocircuito dagli esiti nefasti. Tutti i nuovi ingressi e le stabilizzazioni autorizzati con decreto commissariale ma non portati a compimento potrebbero subire un brusco stop.

Per saperne di più leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – Calabria in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook