Venerdì, 19 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
"ALL INCLUSIVE"

Cocaina ai rampolli della "Catanzaro bene": in Appello pene ridotte per 11 imputati

di
droga catanzaro, inchiesta all inclusive, Spaccio cocaina, Alessio Gennaro Spagnolo, Antonio Gualtieri, Antonio Scozzafava, Domenico Rubino, Giovanni Russo, Giuseppe Barbuto, Liciu Gheorghe, Mario Russo, Massimo Purcaro, Maurizio Colicchia, Santo Grande, Catanzaro, Calabria, Cronaca
La Corte d'appello di Catanzaro

Pene decisamente ridotte dalla Corte d'Appello di Catanzaro per le undici persone accusate di aver fatto parte di due distinte organizzazioni che avrebbero rifornito di cocaina i giovani della “Catanzaro bene”. I giudici di secondo grado ieri mattina hanno escluso l'esistenza di una delle due ipotizzate associazioni di cui avrebbero fatto parte Antonio Gualtieri, Giuseppe Barbuto e Massimo Purcaro (assolti per questo specifico capo di imputazione).

Cadute le accuse più pesanti anche per l'appuntato dei carabinieri, attualmente sospeso dal servizio, Mario Russo. I giudici lo hanno riconosciuto colpevole di un solo capo di imputazione relativo a un unico episodio di lieve entità e condannato a un anno e un mese di reclusione concedendo la sospensione della pena (in primo grado sette anni e tre mesi).

Questa la sentenza emessa ieri dalla Corte di appello di Catanzaro, presidente Caterina Capitò, a latere Angelina Silvestri e Assunta Maiore: Antonio Scozzafava 4 anni e 8 mesi di reclusione (in primo grado a nove anni), Giovanni Russo 5 anni e 4 mesi (in primo grado era stato condannato a nove anni e cinque mesi), Liciu Gheorghe 1 anno e due mesi (in primo grado 1 anno e nove mesi), Domenico Rubino, 2 anni, 8 mesi e 10mila euro di multa ( in primo grado a sei anni), Alessio Gennaro Spagnolo 4 anni di reclusione e 2mila euro di multa (in primo grado a sei anni), Antonio Gualtieri 2 anni, 8 mesi ,venti giorni di reclusione e 700 euro di multa (in primo grado a sette anni e sei mesi), Massimo Purcaro 3 anni, quattro mesi e 600 di multa (in primo grado a quattro anni e sei mesi), Giuseppe Barbuto, tre anni, 4 mesi di reclusione e 2.200 euro di multa (in primo grado a otto anni e sei mesi), Maurizio Colicchia 1 anno e tre mesi di reclusione (in primo grado a un anno e nove mesi), Santo Grande 1 anno, 3 mesi di reclusione e 2.150 (in primo grado a un anno e nove mesi).

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook