Lunedì, 22 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
FINANZIATA DAL PON

Lamezia, lezioni di nuoto per gli studenti del De Fazio: l'iniziativa della piscina comunale

di
Finanziamenti Pon, istituto De Fazio, lezioni di nuoto per gli studenti, piscina comunale Lamezia Terme, progetto Pon, Giovanna Adamo, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Studenti del De Fazio alla piscina comunale di Lamezia

Tra le positive e molteplici iniziative della piscina comunale ‘Salvatore Giudice’ di Lamezia Terme rientra senza ombra di dubbio quella attuata con l’Istituto tecnico economico V. De Fazio e concretizzatasi grazie ai finanziamenti del Pon con i Fondi strutturali europei.

Dal primo dicembre al trenta marzo, infatti, alcuni ragazzi del biennio e del triennio hanno preso parte al progetto, che ci è stato raccontato proprio dalla tutor, la professoressa Giovanna Adamo: «Ho partecipato al bando della scuola in qualità di docente di scienze motorie e ho accompagnato i miei allievi in questo programma che prevedeva 30 ore di lezione con esperti del settore nuoto. Il tutto si è svolto fuori dall’orario scolastico, quindi il sabato mattina, quando il nostro istituto è chiuso. Dalle 9.00 alle 11.00 abbiamo seguito il biennio (quindi le classi prime e seconde), mentre dalle 11.00 alle 13.00 ci siamo occupati del triennio (terze, quarte e quinte).»

Scopro, nuoto e mi diverto” è un progetto che ha attratto l’entusiasmo dei ragazzi, che si sono trovati a conoscere i quattro stili del nuoto, il salvamento, il soccorso, la pallanuoto e i giochi acquatici: «Le lezioni si sono rivelate davvero interessanti, utili e ben strutturate, hanno coinvolto gli allievi e si sono espletate in un’esperienza straordinariamente positiva.»

I ringraziamenti della professoressa Adamo vanno soprattutto alla Arvalia Nuoto Lamezia, la società che gestisce la piscina comunale, fondamentale in questo percorso con i ragazzi: «L’Arvalia ci ha accompagnato in ogni nostro passo, dimostrando grande competenza e professionalità. Rappresenta ormai una realtà lametina di eccellenza, che molti cittadini hanno potuto conoscere proprio grazie al PON».

Un’iniziativa senza ombra di dubbio di importante spessore per i giovani, che hanno bisogno di essere educati allo sport e al gioco di squadra in una società che prevede sempre più la tecnologia e la virtualità come principali attrattive.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook