Lunedì, 17 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
DOPO LA SOSPENSIVA

Scioglimento del Comune di Lamezia, pratica rinviata a settembre

comune lamezia, scioglimento lamezia, Paolo Mascaro, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il Comune di Lamezia

È stata fissata per il 19 settembre l'udienza pubblica del Consiglio di Stato che dovrà decidere nel merito le sorti del Comune di Lamezia Terme dopo la sospensiva richiesta dall'Avvocatura di Stato e accolta dai giudici che hanno “congelato” la decisione del Tar Lazio che aveva riportato l'Esecutivo guidato da Paolo Mascaro al Municipio.

A questo punto i commissari rimarranno sicuramente al loro posto sino dopo l'estate quando dovrebbe essere pronunciata la parola fine definitiva a questa vicenda.

In bilico, a questo punto, anche la data di un eventuale nuova tornata elettorale non solo per il fatto che la decisione definitiva potrebbe non arrivare neppure il 19 settembre (la data è fissata ma ancora non è stato indicato né il relatore né l'ordine del ruolo) in quanto i giudici potrebbero discutere la causa e riservare la decisione ma anche per il fatto che, qualora il sindaco sospeso Mascaro vincesse l'ultimo grado di giudizio, la sua consiliatura andrebbe sino al termine della scadenza naturale, ovvero giugno 2020. Insomma, per avere un quadro più chiaro si dovrà per forza aspettare dopo le vacanze estive.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Lamezia della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook