Lunedì, 27 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
LA TRAGEDIA

Suicidio in autostrada tra Pizzo e Vibo, uomo si getta da un viadotto dell'A2 e muore

È il terzo caso in tre anni. Il luogo sempre lo stesso e né le reti innalzate hanno evitato che l’ennesima tragedia si consumasse su quel maledetto viadotto dell’A2 tra Pizzo e Vibo Valentia. Ancora poche le informazioni disponibili, ma è di poco fa infatti, la notizia di un uomo che, arrivato a bordo della sua auto, dopo avere inserito le quattro frecce, si sarebbe lanciato nel vuoto, saltando le reti di protezione sull’autostrada.

A dare l’allarme sono stati i passanti, A2 al momento chiusa per consentire interventi. Al lavoro la polizia stradale e i vigili del fuoco allertati subito sul posto, dove è intervenuto anche l’elisoccorso. A gettarsi nel vuoto sarebbe stato ragazzo di 30 anni di Filogaso, giunto sul viadotto a bordo della sua Toyota. Il giovane viveva a Bologna e sarebbe dovuto rientrare oggi a casa per la festività. Intanto la polizia sta ascoltando i suoi familiari in questura.

Nel 2016 sul viadotto “Costiera di Pizzo” a decidere di farla finita erano state due donne: il 29 settembre 2016 saltava sulla drammatica corsa delle 15,30 Sonia Pontoriero; mentre il 12 dicembre 2016 – ovvero o due mesi e 13 giorni dopo – a compiere l’estremo gesto era stata Greta Medini, di soli 26 anni, enfant prodige del panorama musicale e già affermata violinista.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook