Domenica, 05 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca «Troppi primari facenti funzioni», gli ingiusti vantaggi al Pugliese-Ciaccio di Catanzaro
SEGNALAZIONE DEL CODACONS

«Troppi primari facenti funzioni», gli ingiusti vantaggi al Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

Torna in primo piano il caso degli eterni “facenti funzioni” al Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, che l'ex commissario al piano di rientro Massimo Scura aveva cercato di sradicare sollecitando la direzione aziendale a bandire i concorsi per primari “stabili”. Lo solleva oggi con vigore il Codacons, annunciando che l'Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” ha fornito riscontro all'istanza di accesso avanzata dall'associazione, con cui si chiedevano gli atti ed i criteri di nomina dei tantissimi primari facenti funzioni.

Risultava al Codacons, infatti, che ben 18 reparti fossero ancora retti da “primari provvisori” e che questa situazione andasse avanti da anni riguardando, praticamente, sempre gli stessi soggetti. «Da quanto comunicatoci dall'Azienda - dichiara Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons - emergerebbe come quelli che una volta si definivano “primari” provvisori, siano stati tutti nominati nel 2019 e, qualcuno, curiosamente, dopo la nostra richiesta di accesso. Alcuni reparti, infatti, sono guidati da “facenti funzione” da anni e, in qualche occasione, senza nessun atto formale d'incarico. Questa “prassi” - prosegue Di Lieto - determina incarichi illegittimi, che consentono di svolgere l'importante funzione di ex “primario” a dei soggetti scelti senza alcun concorso pubblico e, quindi, in palese violazione al dettato costituzionale, mentre l'incarico per la sostituzione di un Direttore di struttura complessa può essere assegnato in via provvisoria, finché non venga espletato l'obbligatorio concorso».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook