Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Soverato, assistenti sociali sul piede di guerra: possibile la privatizzazione del settore
L'INCONTRO

Soverato, assistenti sociali sul piede di guerra: possibile la privatizzazione del settore

di

L'occasione è data dall'incontro organizzato per analizzare i risultati dell'attivazione del progetto Rei a Soverato. Tra analisi e narrazioni di un'esperienza che ha permesso di raggiungere, dopo sei mesi, gli obiettivi pianificati per i prossimi tre anni, si inserisce un tema complementare alla discussione sulle misure a supporto delle famiglie in condizioni di disagio: quello legato alle modalità di attuazione dei progetti, ancora troppo legati ai governi che li supportano economicamente. Manca infatti ancora un sistema di organizzazione interna alla Pubblica amministrazione che, in Calabria, mantiene largamente sotto i limiti stabiliti la presenza di assistenti sociali sul territorio.

Lo spunto di riflessione è dato dal presidente regionale dell'Ordine Danilo Ferrara che, partendo dal caso Soverato, propone un approfondimento sul rispetto delle indicazioni varate dal “Piano povertà” e sulle possibili ripercussioni legate alla decisione politica di continuare a derogare al Terzo Settore la gestione dei servizi che dovrebbero rimanere in capo a un attore pubblico.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook