Sabato, 05 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuovo ospedale di Vibo, nell'area sequestrata via il materiale di risulta
IL CASO

Nuovo ospedale di Vibo, nell'area sequestrata via il materiale di risulta

di

I numerosi materiali di risulta abbandonati lungo un'area del cantiere per la realizzazione delle opere complementari al costruendo nuovo ospedale di Vibo, presto verranno rimossi.

La notizia è stata confermata dall'Ufficio di supporto del responsabile unico del procedimento Domenico Pallaria, direttore generale dei dipartimenti Lavori Pubblici e Ambiente della Regione.

A giorni quindi, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, partiranno i lavori di rimozione del materiale accumulato - causa del sequestro scattato sull'area da parte della Guardia di finanza - dopo che proprio l'altro ieri, proprio su richiesta del costruttore, la Procura ha autorizzato la rimozione da parte di una ditta del Vibonese, che ha i requisiti necessari per compiere i lavori, ed anche per poter smaltire i residui di lavorazione sul cantiere.

Non vengono meno, però sigilli apposti sull'area, e questo potrebbe rallentare significativamente l'andamento generale dei lavori del nuovo nosocomio. Bisognerà dunque attendere che la magistratura si esprima in merito, prima di capire quanto e come i tempi si allungheranno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook