Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA SENTENZA

Rapina a mano armata in un supermercato di Cutro, in carcere dopo la condanna definitiva

I carabinieri della Stazione di Cutro hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catanzaro, nei confronti del 31enne di Cutro, Luigi Martino,  condannato definitivamente per una rapina a mano armata consumata, in concorso con altri, in danno di un supermercato di generi alimentari a Cutro, il 5 marzo 2011, che fruttò circa 5.000 euro.

Durante il colpo i rapinatori esplosero un colpo di pistola per intimidire il personale del supermercato. Il 31enne dovrà scontare una condanna a  3 anni e 8 mesi di reclusione. Il provvedimento restrittivo è una conseguenza della decisione della Corte di Cassazione che il 4 giugno scorso col suo giudizao ha di fatto concluso l’iter processuale scaturito dall’operazione “Kyterion”, condotta dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Crotone, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, contro la cosca Grande Aracri di Cutro.

L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook