Mercoledì, 16 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

Incidente con tre operai morti in un cantiere a Crotone, chiesto il processo per quattro indagati

di
crotone, morti sul lavoro, processo, Chiriac Dragos Petru, Gaetano Cosentino, Giuseppe Greco, Giuseppe Spina, Mario De Meco, Massimo Villirillo, Sergio Dinale, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Il cantiere dell'incidente e nel riquadro il pm titolare delle indagini

A distanza di due mesi dalla chiusura delle indagini, procede a passi spediti verso l'udienza preliminare il procedimento penale scaturito dall'inchiesta sul crollo del muro nel cantiere per l'ampliamento del lungomare di viale Magna Grecia. Crollo, che la mattina del 5 aprile 2018, causò la morte di tre operai che furono travolti dai blocchi di cemento.

Nel cedimento del muro persero la vita Giuseppe Greco (51 anni) e Mario De Meco (56), entrambi di Isola di Capo Rizzuto, ed il romeno Chiriac Dragos Petru (35).

Il pm titolare delle indagini, Andrea Corvino, come scrive la Gazzetta del Sud in edicola, ha chiesto di processare: Massimo Villirillo e Gaetano Cosentino, rispettivamente procuratore speciale e rappresentante legale della Crotonscavi - la ditta incaricata dal Comune ad eseguire i lavori - il progettista e coordinatore della sicurezza del cantiere, l'architetto Sergio Dinale, e Giuseppe Spina, direttore tecnico del cantiere. Su di loro gravano a vario titolo le accuse di omicidio colposo plurimo e violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook